di

In:

Commenti disabilitati su SKIMANAGER la memoria multimediale dello sciatore del futoro

SKIMANAGER: sistema gestionale on line per atleti, allenatori e appassionati di sci

Il lavoro dell’atleta non si conclude sul campo, ne in palestra e neanche quando a tarda sera si  finisce di analizzare le proprie perfomance al video … Già, perché tutto questo conta poco se non si tiene memoria dei progressi fatti, dell’esito degli esercizi intrapresi, della quantità e qualita delle prove realizzate tra i pali come in campo libero e soprattutto di quel pensiero tecnico che permette di dare una svolta ed accedere cosi’ ad un livello superiore. Non che tutti i campioni siano necessariamente dei secchioni, anzi, quelli più estemporanei e creativi sono piuttosto restii a questo approccio didattico ma anche questi, alla lunga, se ambiscono ad una carriera agonistica in crescendo  si trovano costretti a sostituire quell’interpretazione fantasiosa  del proprio lavoro con quella metodica che accomuna i professionisti di qualsiasi ambito. Ecco allora che l’atleta e’ anche un archivista delle proprie fatiche. Io ero ancora bambina quando convertii il mio diario segreto in agenda dello sci e a posteriori ho scoperto che condividevo quell’abitudine con altre campionesse come Denise Karbon e Isolde Kostner. In seguito non mi e’ più bastata quella paginetta giornaliera perché oltre alle sessioni sciistiche cominciai a redimere anche le mie memorie atletiche. Poi, con l’ingresso in squadra, si aggiunsero i “compitini” commissionati dai diversi allenatori e come se non fosse abbastanza ci si mise anche lo psicologo con le sue schede valutative per analizzare le prestazioni agonistiche o per verificare lo stato di forma psicologico. Quindi: un’agenda per lo sci, una per l’atletica, un’altra per lo strizza cervelli … A si, dimenticavo, nell ‘anno olimpico ne avevo anche una dedicata all’alimentazione, in modo tale da monitorare le diverse fasi di carico/ scarico carboidrati prima delle gare o il giusto apporto proteico nei momenti di allenamento intensivo ecc. … Ora che ci penso ho dedicato piu tempo a trascrivere e descrivere la mia attività d’atleta che all’allenamento stesso, ma e’ molto sottile la linea di confine tra fare e immaginare e forse alla luce del poi ha pagato più quel rimuginare alla ricerca di nuove soluzioni piuttosto che il semplice sciare. Solo dopo l’oro olimpico compresi il valore di quegli scritti, quando luminari delle università o simili, vennero ad elemosinare quelle memorie come se contenessero la chiave del successo sportivo. Non avevano tutti i torti, ma quando si trovarono alle prese con la mia brutta calligrafia e il mio metodo piuttosto criptico di annotare tempi, valori, sensazioni (a me chiarissimi) capirono che il compito del convertire tutto quello in dati intelligibili sarebbe stato pressoché impossibile. Eppure pensate quale ricchezza scientifica sarebbe riuscire a creare delle statistiche utilizzando i diari degli atleti.Gli allenatori dell’era moderna possono contare sulla tecnologia per registrare l’andamento degli allenamenti, i risultati dei test, la quantità di lavoro svolto ecc. … Ma organizzare tutte queste informazioni in un foglio excel l e’ piuttosto semplicistico e limitante ma soprattutto, se redatto esclusivamente dal coach, e’ un archivio a senso unico, menomato del contributo complementare dei primi attori: gli atleti stessi! E allora???

 Non poteva che essere un ex atleta, allenatore, appassionato delle moderne tecnologie, come il mio amico Patrizio Casse, ad impegnarsi nell’arduo compito di creare un servizio gestionale online che, strizzando l’occhio all’era dei social e delle condivisioni di contenuti, potesse al tempo stesso soddisfare le diverse esigenze di atleti ed allenatori di creare in modo sinergico un database delle attività svolte, offrendo la possibilità di avere una percezione chiara di quanto ” fieno si e’ messo in cascina” attraverso grafici e statistiche di gare ed allenamenti. Per quanto ” l’usabilita”del portale sia molto intuitiva, sono certa che per alcuni allenatori della vecchia guardia, tutto questo possa sembrare troppo laborioso ma d’altro canto dovremmo prendere atto che nello sci, sotto certi aspetti, siamo rimasti anacronisticamente legati ad un modo empirico, piuttosto che scientifico, di affrontare la materia “sci” e che questo rappresenta una limitazione non solo nella gestione degli atleti ma soprattutto nella professionalita’ del nostro lavoro… Quando l’amico Pac mi ha mostrato la sua ” creatura”, ho rimpianto di non essermi potuta avvalere nei miei trascorsi agonistici di una tale facilitazione, ma molto probabilmente il rammarico maggiore e’ per gli addetti ai lavori che fino ad ora non hanno potuto beneficiare di un sistema così all’avanguardia per scoprire quale strada abbiano percorso i campioni del passato! SKIMANAGER, questo sito non poteva chiamarsi altrimenti, soprattutto in virtù del fatto che offre  anche un’ area dedicata ai molteplici e complessi aspetti gestionali di uno sci club. D’altronde la complessità e’ una caratteristica della nostra disciplina, a mio parere anche l’aspetto più affascinante dello sci in cui solo in pochi riescono a trovare i giusti ingredienti e le giuste dosi per una ricetta vincente!!!

Tags: , , , , , ,

  • @ColmarSport @daniceccarelli

  • Video di colmarsport https://t.co/HZOby3Zprg

  • foto di alpineskiworld https://t.co/YZcrfOD1XW

  • https://t.co/BW1NMQKTJW

  • #shoppingtime my mom my #personalshopper #anni50style #capri https://t.co/OztSSoHMLP

  • #technogym denisekarbon @maxblardone giorgio_rocca #istruttorinazionalisci #bestoftheday… https://t.co/l5rYrGPwGo

  • Just posted a photo @ Annecy, la venise des alpes https://t.co/7iK2rDoteK

  • Go laracolturi Go!!! #figureskating #love #instadaily #instagood  #me #instagramhub… https://t.co/SvyUMur1dS

  • St Moritz ... Tutti i colori del Bianco!!! #audifisskiworldcup https://t.co/GCxAHgbRAE

  • RT @RaiSportweb: #Curtoni terza nella discesa di St. Moritz | #RaiSci https://t.co/4286yCPLml

  • Peter Fill oggi a St. Moritz scrive una pagina importante dello sci e della discesa ... Wow! Giù il cappello #Raisci https://t.co/HDCiqQhiBr

  • Lara Colturi helmet by @Bolle_Eyewear @Colmar #redbull #redbullitalia https://t.co/rIiuiVJhDq

  • Bullriding in Sansicario #takeyouthere #colmaractive https://t.co/vNpRbCjJFi

  • RT @valmatussi: River Radamus wins Men's Super-G gold | ​Lillehammer 2016 ​Youth Olympic Games​ https://t.co/iUjvJEdCx2

  • RT @youtholympics: River Radamus (@teamusa) wins his third gold medal. #iLoveYOG #Lillehammer2016 https://t.co/AsovvLGjZ2

  • RT @lindseyvonn: I'm on Totti's side! https://t.co/3SMD4fPjxE

  • RT @lindseyvonn: Fun night on Italian tv with Nadia. Such a sweet person! https://t.co/VEVwByXttC

  • Lindsey Vonn e Nadia Fanchini all' apertura della Domenica Sportiva, prima del calcio!!! Grazie Lindsey e Nikky! https://t.co/VLNAi3ebeb

  • RT @kant88pc: Finalmente lo sci prima del calcio a #LaDs!!! Bravo @AleAntinelli! @RaiSportweb @DSportiva @lindseyvonn @nadiafanchini

  • RT @DSportiva: C'è anche @lindseyvonn stasera a #LaDS! https://t.co/FcImNNPUGo