di

In:

Commenti disabilitati su Colpi di scena sulla Saslong

Nella discesa odierna su una Saslong mutilata di tutta la parte iniziale, torna a vincere da outsider l’americano Nyman che proprio in Val Gardena aveva già acciuffato la vittoria 6 anni fa, anche in quella circostanza inaspettatamente e grazie al favore di condizioni meteo eccezionalmente  irregolari. Ma anche questo è il bello dello sci e una gara a nostro parere falsata, come la DH di oggi, può in fin dei conti entusiasmare per i continui colpi di scena. Gara nella gara appunto, in quanto, quando già la coppia norvegese Jansrud- Svindall festeggiava l’insediamento delle prime due piazze del podio, ci ha pensato il canadese Guay a rovinargli la festa e a far scivolare giù dal podio il nostro intrepido Paris, a mio parere autore di  una performance ricca di creatività  geniali improvvisazioni. Già perché contrariamente a quanto accade solitamente, con l’abbassamento della partenza e il variare delle condizioni del fondo, gli atleti hanno dovuto resettare tutte le misure prese nei giorni di prova e interpretare questa mini discesa quasi fosse un Super G, alla tempestiva ricerca di linee più dirette, soprattutto nel primo tratto di abbrivio dei muri di Sochers. A qul punto, una volta scesi tutti i migliori interpreti di disciplina e giochi sembravano fatti ecco che la fitta nevicata s’interrompe, la nebbia si alza e la linea ideale, pulita dai passaggi si velocizza. Il canadse leader provvisorio assiste basito, dalle nostre postazioni Rai,  all’incalzante discesa dello sloveno Perko che sin dal primo intermedio gliele suona di santa ragione. Poi è il turno dell’americano che forte dei suoi trascorsi e di una struttura fisica possente, non perde mai il filo d’Arianna che tra i dossi dei Ciaslat lo guida sulla più veloce delle traiettorie, senza errori. E’ a quel punto che cominciano a concretizzarsi le speranze azzurre per una risposta a tono da parte dei nostri Hell e Varettoni, entrambi schierati nelle retrovie della starting. Ma il podio,  anche nella più funambolica delle gare non è mai scontato. Infatti basta qualche azzardo di linea per relegare i due italiani al 6° e al 8° posto. Morale di questa gara è che la fortuna può favorire  certi a discapito di altri tuttavia occorre saper cogliere l’occasione mettendoci del proprio, esattamente come ha saputo fare un Nyman non più giovanissimo, acciaccato dai molteplici infortuni ma dalle inconfutabili qualità tecniche ….

1

39

533866

NYMAN Steven

1982

USA

1:28.82

0.00

2

35

561067

PERKO Rok

1985

SLO

1:29.01

2.93

3

20

102263

GUAY Erik

1981

CAN

1:29.06

3.70

4

12

421483

JANSRUD Kjetil

1985

NOR

1:29.22

6.17

5

16

421328

SVINDAL Aksel Lund

1982

NOR

1:29.27

6.94

6

52

292514

HEEL Werner

1982

ITA

1:29.32

7.71

7

38

102899

OSBORNE-PARADIS Manuel

1984

CAN

1:29.36

8.33

8

53

400281

VAN HEEK Marvin

1991

NED

1:29.41

9.10

9

51

293141

VARETTONI Silvano

1984

ITA

1:29.50

10.49

10

46

194190

ROGER Brice

1990

FRA

1:29.55

11.26

10

27

530874

GANONG Travis

1988

USA

1:29.55

11.26

12

21

191740

CLAREY Johan

1981

FRA

1:29.57

11.57

13

15

51327

PUCHNER Joachim

1987

AUT

1:29.62

12.34

14

24

50858

STREITBERGER Georg

1981

AUT

1:29.65

12.80

15

9

291459

PARIS Dominik

1989

ITA

1:29.67

13.11

16

47

193034

BOUILLOT Alexandre

1985

FRA

1:29.68

13.27

17

26

560447

SPORN Andrej

1981

SLO

1:29.77

14.65

18

23

533131

SULLIVAN Marco

1980

USA

1:29.79

14.96

19

36

53902

MAYER Matthias

1990

AUT

1:29.85

15.89

20

11

192746

THEAUX Adrien

1984

FRA

1:29.90

16.66

21

57

202125

ZEPNIK Philipp

1988

GER

1:30.01

18.36

22

29

51332

SCHEIBER Florian

1987

AUT

1:30.03

18.66

23

40

53968

BERTHOLD Frederic

1991

AUT

1:30.05

18.97

24

34

511142

LUEOEND Vitus

1984

SUI

1:30.07

19.28

25

37

200379

SANDER Andreas

1989

GER

1:30.09

19.59

25

30

510890

ZURBRIGGEN Silvan

1981

SUI

1:30.09

19.59

27

49

561216

KLINE Bostjan

1991

SLO

1:30.13

20.21

28

13

510727

DEFAGO Didier

1977

SUI

1:30.15

20.51

29

17

50753

KROELL Klaus

1980

AUT

1:30.22

21.59

30

28

191964

POISSON David

1982

FRA

1:30.28

22.52

  • @ColmarSport @daniceccarelli

  • Video di colmarsport https://t.co/HZOby3Zprg

  • foto di alpineskiworld https://t.co/YZcrfOD1XW

  • https://t.co/BW1NMQKTJW

  • #shoppingtime my mom my #personalshopper #anni50style #capri https://t.co/OztSSoHMLP

  • #technogym denisekarbon @maxblardone giorgio_rocca #istruttorinazionalisci #bestoftheday… https://t.co/l5rYrGPwGo

  • Just posted a photo @ Annecy, la venise des alpes https://t.co/7iK2rDoteK

  • Go laracolturi Go!!! #figureskating #love #instadaily #instagood  #me #instagramhub… https://t.co/SvyUMur1dS

  • St Moritz ... Tutti i colori del Bianco!!! #audifisskiworldcup https://t.co/GCxAHgbRAE

  • RT @RaiSportweb: #Curtoni terza nella discesa di St. Moritz | #RaiSci https://t.co/4286yCPLml

  • Peter Fill oggi a St. Moritz scrive una pagina importante dello sci e della discesa ... Wow! Giù il cappello #Raisci https://t.co/HDCiqQhiBr

  • Lara Colturi helmet by @Bolle_Eyewear @Colmar #redbull #redbullitalia https://t.co/rIiuiVJhDq

  • Bullriding in Sansicario #takeyouthere #colmaractive https://t.co/vNpRbCjJFi

  • RT @valmatussi: River Radamus wins Men's Super-G gold | ​Lillehammer 2016 ​Youth Olympic Games​ https://t.co/iUjvJEdCx2

  • RT @youtholympics: River Radamus (@teamusa) wins his third gold medal. #iLoveYOG #Lillehammer2016 https://t.co/AsovvLGjZ2

  • RT @lindseyvonn: I'm on Totti's side! https://t.co/3SMD4fPjxE

  • RT @lindseyvonn: Fun night on Italian tv with Nadia. Such a sweet person! https://t.co/VEVwByXttC

  • Lindsey Vonn e Nadia Fanchini all' apertura della Domenica Sportiva, prima del calcio!!! Grazie Lindsey e Nikky! https://t.co/VLNAi3ebeb

  • RT @kant88pc: Finalmente lo sci prima del calcio a #LaDs!!! Bravo @AleAntinelli! @RaiSportweb @DSportiva @lindseyvonn @nadiafanchini

  • RT @DSportiva: C'è anche @lindseyvonn stasera a #LaDS! https://t.co/FcImNNPUGo