A Levi comanda Myhrer- Moelgg e Thaler ai piedi del podio

Distacchi minimi, i nomi di sempre, per lo più svedesi e uno su tutti il leader di disciplina Myhrer seguito dal funambolico Byggmark  e tra i due nordici un assatanato Hirscher , come nel GS di Soelden ancora una volta relegato al secondo gradino del podio. Fortunatamente questa conferma dei valori della scorsa stagione ci vede ancora protagonisti grazie ad un ritrovato Moelgg e ad un sempre più scolastico quanto solido Thaler. Una vecchia guardia, la nostra, che ha saputo negli anni mettere in discussione le proprie prerogative tecniche senza eccedere nelle esagerazioni di ultima generazione come l’abuso del terzo appoggio o le lateralizzazioni fini a se stesse. Personalmente ho seguito con maggior interesse questa seconda giornata di Levi probabilmente perché i maschietti , grazie anche ad una tracciatura più movimentata, hanno saputo offrirci qualche momento di suspance nonostante il pendio ed il fondo scontatamente omologati. Avrei fatto volentieri a meno però dell’imprevedibile quanto precoce uscita di Deville nella seconda manche, ma si sa lo slalom è anche questo e forse lo ha capito anche il re delle simulazioni dello scorso anno: Mr Hirscher!

Altra spiacevole uscita quella del poliedrico Nani che dopo un primo tratto di eccellenza, nel muro è rimasto vittima di un rimbalzo  proprio all’ingresso di una verticale.

Parte come un Diesel il Razzo (Razzoli) e nella prima manche la sua azione è laboriosamente innescata e guidata dalla parte alta del corpo. Nonostante il campione olimpico nella seconda manche sia poi autore di una eccezionale rimonta, che dal 29° posto lo fa risalire controcorrente come un salmone fino al 13° piazzamento finale, sappiamo che le sue potenzialità sono ben altre !

Al di sotto delle aspettative invece Stefano Gross, 21° a fine gara. Un po’ scollegate le sue curve sul muro, forse a causa di una base di appoggio spesso troppo stretta e di un conseguente cambio di anche effettuato senza l’indispensabile diminuzione della precedente presa di spigolo. Impressione generale: un po’ appeso sulle pendenze e tanto inclinato nei tratti piani di inizio e fine gara.

A movimentare la gara anche alcune incursioni dalle retrovie come quelle effettuate dal russo Khoroshilov ed il giovanissimo finlandese Palonievi, arenatisi poi nella seconda manche finendo rispettivamente al 18° e al 24 posto finale.

Rank Bib FIS Code Name Year Nation Run 1 Run 2 Total Time FIS Points
1 7 501017 MYHRER Andre 1983 SWE 53.86 55.69 1:49.55 0.00
2 6 53831 HIRSCHER Marcel 1989 AUT 54.13 55.48 1:49.61 0.34
3 16 501101 BYGGMARK Jens 1985 SWE 54.17 55.99 1:50.16 3.45
4 24 292491 MOELGG Manfred 1982 ITA 54.40 55.88 1:50.28 4.13
5 13 290732 THALER Patrick 1978 ITA 54.79 55.71 1:50.50 5.38
6 23 50605 HERBST Reinfried 1978 AUT 55.44 55.15 1:50.59 5.89
7 3 201702 NEUREUTHER Felix 1984 GER 54.44 56.21 1:50.65 6.23
8 2 380260 KOSTELIC Ivica 1979 CRO 54.77 56.14 1:50.91 7.70
9 12 501111 HARGIN Mattias 1985 SWE 54.50 56.55 1:51.05 8.49
10 47 201891 SCHMID Philipp 1986 GER 55.01 56.05 1:51.06 8.55
11 32 422304 KRISTOFFERSEN Henrik 1994 NOR 55.27 55.83 1:51.10 8.77
12 11 50624 PRANGER Manfred 1978 AUT 54.91 56.24 1:51.15 9.06
13 10 293098 RAZZOLI Giuliano 1984 ITA 55.43 55.77 1:51.20 9.34
13 9 534562 LIGETY Ted 1984 USA 55.13 56.07 1:51.20 9.34
15 30 530165 BRANDENBURG Will 1987 USA 54.97 56.35 1:51.32 10.02
16 15 202462 DOPFER Fritz 1987 GER 54.94 56.43 1:51.37 10.30
17 29 511174 VOGEL Markus 1984 SUI 55.01 56.50 1:51.51 11.09
18 45 480736 KHOROSHILOV Alexander 1984 RUS 54.43 57.09 1:51.52 11.15
19 14 560355 VALENCIC Mitja 1978 SLO 55.39 56.16 1:51.55 11.32
20 8 50625 RAICH Benjamin 1978 AUT 54.83 56.76 1:51.59 11.55
21 5 293797 GROSS Stefano 1986 ITA 55.04 56.65 1:51.69 12.11
22 38 194212 THOULE Nicolas 1990 FRA 55.41 56.29 1:51.70 12.17
23 17 194364 PINTURAULT Alexis 1991 FRA 55.02 56.85 1:51.87 13.13
24 37 180703 PALONIEMI Santeri 1993 FIN 55.13 56.76 1:51.89 13.24
25 28 150644 KRYZL Krystof 1986 CZE 55.35 56.55 1:51.90 13.30
26 55 220689 RYDING David 1986 GBR 55.15 56.91 1:52.06 14.21
27 19 301709 YUASA Naoki 1983 JPN 55.33 1:01.19 1:56.52 39.45

Tags: , , , , , , , ,

3 commenti

  1. max ortodossi
    • Daniela Ceccarelli
      • max ortodossi

Trackback e pingback

Non ci sono trackback e pingback dispinibili per questo articolo

  • https://t.co/QL9gIDN8tn

  • REPORT SNOW FORECAST E METEO LES2ALPES - https://t.co/MkM8pXAIMj

  • https://t.co/E16DjnCkYS

  • https://t.co/5BIh96xB96

  • https://t.co/is5TDcBjuk

  • Festa AOC: Golden Team miglior Sci Club del Piemonte - Premiati titoli Regionali e... - https://t.co/5foXwEB5vf

  • https://t.co/42KWwsunjq

  • https://t.co/Ch6dc0hFCi

  • Prenota Ora il tuo Camp a Les 2 Alpes - https://t.co/ytAhqalQ7I

  • Un Osteopata sempre in pista - Camp Les2Alpes - https://t.co/I3jICIoBCj

  • https://t.co/wI8OjMBjyv

  • https://t.co/zVAejkroUR prenota ora il tuo Camp a Les 2 Alpes

  • @ColmarSport @daniceccarelli

  • Video di colmarsport https://t.co/HZOby3Zprg

  • foto di alpineskiworld https://t.co/YZcrfOD1XW

  • https://t.co/BW1NMQKTJW

  • #shoppingtime my mom my #personalshopper #anni50style #capri https://t.co/OztSSoHMLP

  • #technogym denisekarbon @maxblardone giorgio_rocca #istruttorinazionalisci #bestoftheday… https://t.co/l5rYrGPwGo

  • Just posted a photo @ Annecy, la venise des alpes https://t.co/7iK2rDoteK

  • Go laracolturi Go!!! #figureskating #love #instadaily #instagood  #me #instagramhub… https://t.co/SvyUMur1dS