di

In:

Commenti disabilitati su Talento Shiffrin sbanca nello slalom di Flachau

Nella notte di Flachau è andato ancora una volta in scena il sottile gioco dello slalom in cui per vincere occorre essere potenti, si, proprio come la finlandese Poutiainen oggi 3a, ma anche sciolte e fluide al modo della svedese Hansdotter, nuovamente 2a, ma soprattutto in grado di sintetizzare le prerogative di queste due specialiste in un gesto solido, sempre eguale a se stesso, sapientemente gestito in crescendo proprio in vista del traguardo, con la spregiudicatezza di una giovanissima insieme al sangue freddo di un’esperta veterana.

Un connubio egregiamente messo un’altra volta in scena  dall’americanina di Park City Shiffrin, leader di specialità che di gara in gara, contando anche gli ottimi piazzamenti nelle top ten di gigante, sta consolidando la  consapevolezza dei propri mezzi e lo sguardo esterrefatto della 17 approdata quasi per sbaglio al massimo circuito, comincia piuttosto a guardare lontano verso nuovi ambiziosi traguardi.

Un distacco abissale quello inflitto da questa adolescente alle sue avversarie tutte sofferenti per i ritmi serratissimi della seconda manche in cui bastava incanalare la rotaia sbagliata per essere fuori dai giochi.

Pressioni inimmaginabili quelle subite dalla compagine bianco rossa in quello che è uno degli appuntamenti più blasonati della stagione, in una terra eletta che ha generato campioni del calibro di Hermann Maier. Tensioni che hanno palesemente esaltato e al contempo condizionato le prestazioni di Bernadette Schild , autrice di sequenze dal ritmo elevatissimo e della giovane Thalmann artefice e vittima d’ingressi sui dossi al limite della spregiudicatezza , per non parlare della disperazione della povera Kirchgasser che ha compromesso l’ottima prima manche perdendo l’impugnatura del bastone alla terza porta della seconda.

Ma se dovessimo stilare la classifica delle grandi deluse, fra tutte svetterebbe Maria Riesch, in testa alla prima manche come anche nei miei pronostici, perché evidentemente a suo agio su questa pista e costantemente nelle prime posizioni tra i rapid gates. Ineluttabilmente vincitrice morale della gara perché abbondantemente in vantaggio (con circa 6 decimi per l’appunto)  al secondo intermedio, fino a quel passaggio cieco in cui, forse preoccupata di entrare sufficientemente  direzionata, ha sfalsato di qualche millimetro le sue spatole inforcando. Incredula lei, attonito il pubblico come a dire: “Non è giusto!” Eppure la dura legge dello sport c’insegna a chiamare quell’uscita con il suo nome: Errore. Già, perché proprio lo slalom più delle altre specialità castiga inesorabilmente gli eccessi, sia che si tratti d’irriverenza che di timore.

Ritrova smalto e concretezza di azione la transalpina Team Colmar Nastasia Noens, forse memore del podio raccolto proprio qui a Flachau due stagioni fa, peccato che questa si sia spenta scemando il ritmo proprio nel tratto conclusivo della seconda manche, forse per uno stato fisico debilitato …

1 1 6535237 SHIFFRIN Mikaela 1995 USA 55.26 56.19 1:51.45 0.00
2 4 505679 HANSDOTTER Frida 1985 SWE 55.79 56.51 1:52.30 4.73
3 2 185140 POUTIAINEN Tanja 1980 FIN 55.88 56.67 1:52.55 6.12
4 19 506146 SWENN-LARSSON Anna 1991 SWE 56.20 56.37 1:52.57 6.23
5 3 565243 MAZE Tina 1983 SLO 56.08 56.63 1:52.71 7.01
6 22 56032 SCHILD Bernadette 1990 AUT 56.05 56.80 1:52.85 7.79
7 9 505760 PIETILAE-HOLMNER Maria 1986 SWE 56.60 56.73 1:53.33 10.46
8 21 155415 ZAHROBSKA Sarka 1985 CZE 56.79 56.59 1:53.38 10.74
9 43 516284 GISIN Michelle 1993 SUI 58.03 55.41 1:53.44 11.07
10 11 106961 MIELZYNSKI Erin 1990 CAN 56.71 56.88 1:53.59 11.90
11 18 516280 HOLDENER Wendy 1993 SUI 57.40 56.51 1:53.91 13.69
12 30 425771 LOESETH Nina 1989 NOR 57.54 56.41 1:53.95 13.91
13 26 506350 EKLUND Nathalie 1992 SWE 58.14 56.11 1:54.25 15.58
14 10 206355 DUERR Lena 1991 GER 57.11 57.25 1:54.36 16.19
15 34 195972 AUBERT Sandrine 1982 FRA 57.48 56.94 1:54.42 16.52
16 17 196806 NOENS Nastasia 1988 FRA 57.33 57.24 1:54.57 17.36
17 45 106183 TERWIEL Elli 1989 CAN 57.51 57.14 1:54.65 17.80
18 23 55690 HOSP Nicole 1983 AUT 57.69 56.97 1:54.66 17.86
19 14 296509 CURTONI Irene 1985 ITA 57.55 57.20 1:54.75 18.36
20 24 506341 WIKSTROEM Emelie 1992 SWE 57.24 57.53 1:54.77 18.47
21 50 205239 WIRTH Barbara 1989 GER 57.94 57.28 1:55.22 20.97
22 28 196726 BARTHET Anne-Sophie 1988 FRA 57.67 58.35 1:56.02
  • Santi a Les Deu... - https://t.co/zkp7o9Fn1t

  • RT @sci_magazine: SCIOLTO OGNI DUBBIO SU BORMIO: LE GARE SI FARANNO Dopo lunghissime discussioni è stato raggiunto un accordo tra... https:…

  • https://t.co/iZIm9YwRST

  • https://t.co/QL9gIDN8tn

  • REPORT SNOW FORECAST E METEO LES2ALPES - https://t.co/MkM8pXAIMj

  • https://t.co/E16DjnCkYS

  • https://t.co/5BIh96xB96

  • https://t.co/is5TDcBjuk

  • Festa AOC: Golden Team miglior Sci Club del Piemonte - Premiati titoli Regionali e... - https://t.co/5foXwEB5vf

  • https://t.co/42KWwsunjq

  • https://t.co/Ch6dc0hFCi

  • Prenota Ora il tuo Camp a Les 2 Alpes - https://t.co/ytAhqalQ7I

  • Un Osteopata sempre in pista - Camp Les2Alpes - https://t.co/I3jICIoBCj

  • https://t.co/wI8OjMBjyv

  • https://t.co/zVAejkroUR prenota ora il tuo Camp a Les 2 Alpes

  • @ColmarSport @daniceccarelli

  • Video di colmarsport https://t.co/HZOby3Zprg

  • foto di alpineskiworld https://t.co/YZcrfOD1XW

  • https://t.co/BW1NMQKTJW

  • #shoppingtime my mom my #personalshopper #anni50style #capri https://t.co/OztSSoHMLP