worleyProprio quando mi stavo chiedendo quanto ne valesse la pena di rientrare anticipatamente dalla prima sciata sulle nevi di casa, per guardare una prima manche del Gs di Killington dai tempi di svolgimento biblici , tra nebbia e segnale TV, neanche fossero su Marte, ecco che ancora una volta le donnine dello sci non mi deludono:

  • sorpresa numero uno: Lara Gut, dopo averci regalato 6, 7 delle sue più’ belle curve e’presto fuori dai giochi, senza aver capito bene ne noi ne lei cosa sia successo
  • sorpresa numero due: il viso della spavalda Mikaela Shiffrin si vela di tensione, con un occhio alla generale, tra la voglia di vincere davanti al suo pubblico tra cui la nonnina, e quella di non buttare al vento la ghiotta occasione di allungare il passo su Gut, eccola in un compitino privo di creatività’e di genialità’, qualcosa di ibrido che annoia noi e lei …
  • sorpresa numero tre: forse lo sapevamo  da sempre e cioè’ che una campionessa del mondo del calibro di Tessa Worley sarebbe stata in grado di risalire la china e infatti lo fa sulla Star di killington esibendosi in un repertorio ancora più’ interessante delle fatidiche pieghe che l’avevano incoronata regina: sciata solida ma dai movimenti ampi e fluidi anche laddove la neve nella seconda manche spacca e la spatola sbacchetta, lei  imprime i suoi tempismi e le sue traiettorie, nella prima manche coadiuvate anche  dalla sapiente tracciatura contorta dell’ex atleta allenatore transalpino Chenal …
  • sorpresa numero quattro: la più’ bella di questa giornata di GS: Sofia Goggia, non certo inedita nel suo coraggio, neanche nella sua abilita’ tecnica, ma mai come in questo suo primo podio così determinata nel non mollare neanche di un centimetro: i gradini talvolta l’ arretrano, il suo sci perde il binario, le linee si allungano inderogabilmente ma … niente, lei come un caterpillar continua a macinare e a spingere alzando zaffate di neve ad ogni curva. Lo ammetto, da commentatrice tecnica mi sarei senza dubbio lasciata ingannare da quei gesti sgraziati, pieni di foga e come una sciocca avrei dimenticato di cogliere l’ aspetto piu’importante in questo sport: quella sana disperazione che prima o poi ti fa arrivare in cima … meno male che sta volta toccava al collega Max Blardone … una lezione importante che non dimenticherò’ nella cabina di commento delle prossime gare tecniche del Sestriere, già da adesso ansiosa di poter raccontare le gesta della truppa azzurra con Goggia, Bassino, Brignone, Marsaglia, Curtoni ….

6 commenti

  1. Enzo
  2. Piermario
  3. Vincenzo
  4. Sandro Gattone

Trackback e pingback

Non ci sono trackback e pingback dispinibili per questo articolo

  • REPORT SNOW FORECAST E METEO LES2ALPES - https://t.co/MkM8pXAIMj

  • https://t.co/E16DjnCkYS

  • https://t.co/5BIh96xB96

  • https://t.co/is5TDcBjuk

  • Festa AOC: Golden Team miglior Sci Club del Piemonte - Premiati titoli Regionali e... - https://t.co/5foXwEB5vf

  • https://t.co/42KWwsunjq

  • https://t.co/Ch6dc0hFCi

  • Prenota Ora il tuo Camp a Les 2 Alpes - https://t.co/ytAhqalQ7I

  • Un Osteopata sempre in pista - Camp Les2Alpes - https://t.co/I3jICIoBCj

  • https://t.co/wI8OjMBjyv

  • https://t.co/zVAejkroUR prenota ora il tuo Camp a Les 2 Alpes

  • @ColmarSport @daniceccarelli

  • Video di colmarsport https://t.co/HZOby3Zprg

  • foto di alpineskiworld https://t.co/YZcrfOD1XW

  • https://t.co/BW1NMQKTJW

  • #shoppingtime my mom my #personalshopper #anni50style #capri https://t.co/OztSSoHMLP

  • #technogym denisekarbon @maxblardone giorgio_rocca #istruttorinazionalisci #bestoftheday… https://t.co/l5rYrGPwGo

  • Just posted a photo @ Annecy, la venise des alpes https://t.co/7iK2rDoteK

  • Go laracolturi Go!!! #figureskating #love #instadaily #instagood  #me #instagramhub… https://t.co/SvyUMur1dS

  • St Moritz ... Tutti i colori del Bianco!!! #audifisskiworldcup https://t.co/GCxAHgbRAE